Scuola di Nuove tecnologie dell’arte

“Innanzitutto dì a te stesso chi vuoi essere, poi fa ogni cosa di conseguenza”

Epitteto, Libro delle Dissertazioni

La Scuola di Nuove Tecnologie dell’arte è un indirizzo di nuova generazione che guarda con estrema attenzione all’integrazione tra il mondo STEM (Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica) e l’Arte, ricercando un approccio all’apprendimento caratterizzato da una sperimentazione costante finalizzata all’attivazione nell’allievo delle abilità tipiche del mondo progettuale. Come principale finalità la Scuola ha quella di formare operatori artistici che agiscano nell’ambito dei modelli comunicativi emergenti, stabilendo nuove connessioni tra saperi e ambiti scientifici e culturali e assicurando un’adeguata padronanza dei metodi e delle tecniche delle nuove tecnologie della comunicazione.

Obiettivi formativi

La scuola di Nuove Tecnologie dell’Arte nasce con il progetto di essere un laboratorio che mira a colmare la frattura fra l’Arte e la Tecnologia (fra ars e τέχνη), integrando i linguaggi e le competenze artistiche e creative con le nuove tecnologie e sfruttando le potenzialità offerte dagli strumenti tecnologici al servizio della creatività. I corsi approfondiranno le tecniche di comunicazione, audio, video e interattività, formando professionisti in grado di produrre e comunicare utilizzando le nuove tecnologie, sia in ambito strettamente artistico che nell’ambito più propriamente commerciale delle agenzie e degli studi che si occupano di comunicazione e produzione multimediale.
I diplomati nei corsi di diploma della Scuola devono: 

  • possedere strumenti metodologici e critici adeguati all’acquisizione di competenze dei linguaggi espressivi, delle tecniche e delle tecnologie più avanzate relative, esercitando la sperimentazione artistica nei linguaggi tecnologici e multimediali specifici applicata ai settori delle arti visive digitali, multimediali, interattive e performative, del video e del cinema, e del web; 
  • possedere un’adeguata formazione tecnico — operativa, di metodi e contenuti relativamente all’impiego artistico delle nuove tecnologie, conoscendo le tecniche multimediali e digitali che permettono di produrre opere e informazioni; 
  • essere in grado di utilizzare efficacemente almeno una lingua dell’Unione Europea, oltre la lingua madre, nell’ambito precipuo di competenza e per lo scambio di informazioni generali.

Opportunità professionali

I diplomati della Scuola svolgeranno attività professionali in diversi ambiti, inerenti sia alla libera professione artistica che all’impiego presso enti pubblici o strutture private nel campo delle nuove tecnologie, dalla progettazione e realizzazione di opere audiovisive e multimediali interattive alla modellistica virtuale e in generale nei settori della comunicazione e dell’arte che utilizzano la tecnologia in ambito creativo.
L’utilizzo delle nuove tecnologie, supportato dalle soluzioni creative e da ricerche innovative, favorirà l’impiego in differenti ambiti lavorativi, sia legati più specificatamente all’arte interattiva, sia nelle attività in cui le potenzialità della sperimentazione integrata estetica e tecnologica si applicano alla comunicazione e alla rete.
L’Accademia organizzerà, in accordo con enti pubblici e privati, gli stages e i tirocini più opportuni per concorrere al conseguimento delle specifiche professionalità e competenze.

Triennio di Nuovi linguaggi della comunicazione

Il nostro obiettivo è quello di formare operatori artistici che agiscano nell’ambito dei modelli comunicativi emergenti, stabilendo nuove connessioni tra saperi e ambiti scientifici e culturali.
Info